Fedele: "Insigne non è più lui. Koulibaly merita 10 per quello che ha fatto, anche Reina"

Scritto da Redazione in Interviste16 APR 2018 ORE 17:51

Il noto opinionista ed ex dirigente parla della partita di ieri evidenziando aspetti positivi e negativi del Napoli.

Enrico Fedele, opinionista ed ex dirigente, nel suo editoriale sul Roma mette in evidenza alcuni aspetti della partita del Napoli contro il Milan: "Ieri un Mertens in quelle condizioni meritava la panchina sin dalla fine del primo tempo, così come Hamsik non andava sostituito, ecco perché gli ho dato provocatoriamente 8 in pagella. Zielinski andava sì utilizzato, ma al posto di un inconsistente Jorginho (4). Senza parlare del fantasma Callejon (3). Poi Insigne: non è più lui, troppo fumo e niente arrosto".

"Spiego anche i due 10 a Reina e a Koulibaly: il portierone azzurro lo merita soprattutto per aver dimostrato di essere un grande professionista per niente condizionato dal fattore psicologico, lui che fra due mesi andrà a indossare la casacca rossonera. Il difensore senegalese, invece, pur non andando al di là della sufficienza in campo ha avuto l’abilità di farsi ammonire nel finale per non rischiare di saltare la grande sfida di domenica con la Juventus". 

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.