ESCLUSIVA - Soviero: "Fiorentina-Cagliari, nessun biscotto. Il mio giudizio sul Napoli e su Sarri"

Scritto da Francesco Manno in Interviste16 MAG 2018 ORE 17:00

Salvatore Soviero, ex allenatore di Genoa e Reggina, ha parlato in esclusiva ai microfoni di AreaNapoli.it soffermandosi sul club azzurro.

L'ex portiere di Serie A (ha militato, tra le altre, nelle fila di Genoa, Reggina, Crotone e Salernitana), Salvatore Soviero, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di AreaNapoli.it"Approfitto dei tuoi microfoni per fare luce sulle mie dichiarazioni in merito all'ultima giornata di campionato di Serie A. Qualcuno ha frainteso ciò che ho detto nel corso della trasmissione Area di rigore, il programma condotto da Paolo Esposito su Paradise Tv. Io non ho mai parlato di biscotto. Ho solo detto che diversi risultati dell'ultima giornata mi hanno sopreso, mi hanno sconcertato. La Fiorentina, poche settimane prima, aveva battuto il Napoli giocando la gara della vita. I viola mi hanno deluso molto contro il Cagliari. Mi ha sorpreso anche la vittoria del Chievo Verona sul Bologna e anche il successo dell'Udinese a Verona. Non ho mai parlato però di partite comprate e cose simili, non mi sarei mai permesso di offendere qualcuno".

Chiarita questa vicenda, parliamo anche del Napoli. Un tuo giudizio sulla stagione del Napoli

"Il Napoli ha fatto un grande campionato. I tifosi azzurri devono essere contenti di quanto hanno fatto i partenopei. Quella di Sarri e dei suoi uomini è stata un'ottima stagione".

Sarri ha detto che lo Scudetto è stato perso nell'albergo di Firenze. Sei d'accordo?

"No, non condivido il suo pensiero. Il Napoli non era brillante da tempo. Sarri ha tirato fuori il massimo dalla sua rosa, ma a mio avviso avrebbe dovuto dare più fiducia alle seconde linee. Mario Rui, ad esempio, subentrato all'infortunato Ghoulam, ha fatto benissimo, dimostrando di non essere meno forte dell'agerino. Bisogna avere il coraggio di cambiare".

Quanto è stato importante Maurizio Sarri per questa squadra?

"Sarri è un grande allenatore, lo ha dimostrato in questi anni. Io però vorrei dare merito anche ai calciatori. Il Napoli ha una rosa molto competitiva. Sarri ha proseguito l'ottimo lavoro di Rafa Benitez. Io spero che Sarri resti, ma sono convinto che questa squadra farebbe bene anche con un altro buon allenatore perché ha dei valori importanti".

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA

Consigliati per te...
Ultimissime notizie