ESCLUSIVA - Sarnelli: "Giada, vinci per tutti! Napoli? Buon segno". De Angelis: "Juve? Patto scudetto"

Scritto da Redazione in Interviste4 DIC 2017 ORE 18:36

"Un sorriso per Giada", un trionfo d’amore e di sensibilità. Si è tenuto ieri sera al Cinema Teatro Politeama di Torre Annunziata il concerto di beneficenza che ha visto protagonisti artisti del calibro di Peppino di Capri, Monica Sarnelli e Gianni Conte. Un evento che aveva come obiettivo la raccolta di fondi per consentire a Giada D'Avino, bambina di Scafati, di potersi sottoporre ad un delicato intervento chirurgico a New York per combattere una rara malattia. Ainostri microfoni Monica Sarnelli e Pasquale De Angelis.

 Sarnelli: “Sono mamma e dunque sono sensibile a situazioni così delicate. Ma, a prescindere dall’essere madre o donna, che ti porta ad avere una spiccata inclinazione protettiva, credo che tutti dovremmo essere sensibili. Giada deve assolutamente vincere questa battaglia, per lei, per la sua famiglia, ma anche per tutti noi che vogliamo sognare insieme a lei. Questo spettacolo a Torre Annunziata l’ho fatto con tutto il mio cuore, una città che mi è sempre stata vicina, mi ha sempre premiata e dato tanto affetto. Mi aspettavo questo calore dal popolo torrese che mi ha abituata bene, ma non così travolgente. Sono grata a loro”.

 De Angelis: “Si è sprigionata un’atmosfera magica per Giada e per tutti noi, uno scambio musicale e di emozioni grazie alla sensibilità di tanti artisti. Torre Annunziata ha risposto in maniera straordinaria”.

 Sarnelli: “Tutti insieme per un unico scopo, quello di donare attraverso la propria passione. E’ stato uno spettacolo fatto in maniera molto rilassata, non ero preoccupata di uscire con chissà quali orpelli proprio perché la finalità era talmente nobile che ho avuto la sensazione di fare un concerto a casa mia”.

  “Chesta sera”, splendido brano con la magistrale interpretazione di Monica Sarnelli,  è molto caro ai tifosi del Napoli sin dai tempi della Serie C. Hai portato bene a De Laurentiis e al popolo azzurro. Un pensiero sul momento della squadra di Sarri…

 “Da appassionata dico: tutto può succedere! Mi aspettavo che il Napoli vincesse con la Juve. Il mio animo è rimasto piatto dopo la sconfitta, e questo è un buon segno: ci crediamo ancora”.

 De Angelis: “Sconfitta con la Juve? Non mi interessa! Farei volentieri un patto: voglio fare altri 26 risultati utili consecutivi e poi andare a Torino e perdere (“si fa per dire”, ride, ndr). E’ importante pensare allo scudetto, non alla partita singola”.