ESCLUSIVA - Maradona, parla Ceci: "Diego innamorato del Napoli. Segue tutte le gare. Su Sarri dice..."

Scritto da Redazione in Interviste22 DIC 2016 ORE 10:17

Venerdì alle 11.30 presso il Pausilipon-Santobono nella sala "Scugnizzo club" il libro "Maradona il sogno di un bambino" sarà donato dall'autore Stefano Ceci, in collaborazione con la casa editrice Rai Eri, al reparto di oncologia pediatrica. Di Maradona molti ne vedono due: l'uomo e il mito del calcio, il 10 e il tossicodipendente. Chi lo ama, invece, riesce a vedere l'intima connessione tra l'uomo e il calciatore, sa che gli errori sono dettati da una sorta di fanciullezza emotiva. "Maradona il sogno di un bambino" ha come oggetto proprio l'infanzia e i suoi sogni: Maradona ne aveva due, giocare un mondiale e vincerlo; Stefano ne aveva uno, diventare amico di Diego. L'autore ripercorre la strada del loro avverarsi con sprazzi autentici di vita vissuta, tra aneddoti forti e burleschi. All'evento sono stati invitati gli ex calciatori del Napoli Nando De Napoli e Gianni Francini, Hugo Maradona, fratello di Diego e l'assessore allo sport del comune di Napoli Ciro Borriello. La redazione di AreaNapoli.it ha raggiunto Stefano Ceci a circa 24 ore dall'evento:

Pavoletti è l'attaccante giusto per il Napoli?

"E' il classico calciatore d'area di rigore, il numero 9. Ha fatto benissimo a Genova, ma la piazza di Napoli è molto difficile. Sarà importante l'impatto con la nuova realtà. Il Napoli però aveva bisogno di un goleador e Pavoletti lo è".

In Champions ci sarà la grande sfida tra Real e Napoli. Pronostico chiuso per gli azzurri?

"Stiamo parlando del Real, una leggenda del calcio mondiale. Gli spagnoli sono fortissimi, gli azzurri hanno trovato un avversario difficilissimo. Il pallone, però, è rotondo, il calcio è fatto da episodi. Partiamo con un 60% per il Madrid e 40% per il Napoli o forse anche di più. Noi però ci speriamo. Magari confidiamo in una giornata giusta, come è successo in passato nelle sfide contro City, Chelsea a Napoli ed in tante altre occasioni".

Maradona segue con grande interesse il Napoli, cosa pensa di Sarri e dei suoi calciatori?

"Io e Diego seguiamo sempre il Napoli. Io spesso glielo ricordo. Gli dico "guarda Diego, tra un'ora c'è il Napoli". Entrambi amiamo la squadra. In merito a Sarri, Diego ha ben parlato del mister. Dice che ha creato un bel gruppo e che non è facile in una città come Napoli. Diego ha un grande affetto per i calciatori del Napoli. Anche quando un calciatore gioca sottotono, non dice che deve andare via da Napoli, anzi. Maradona ama Napoli e chi indossa la maglia azzurra".

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA

Potrebbe interessarti anche...
Notizie da SKY Sport
Seguici su Facebook per commentare le notizie