Quell'istante infinito che ha bloccato l'urlo in gola dei tifosi del Napoli, poi due docce gelate

Scritto da Redazione in Coppe2 NOV 2017 ORE 17:47

Chi di voi non ha già rivisto più volte l'errore di Callejon su passaggio di Mertens o, se volete, la parata di Ederson? Noi, lo confessiamo, le immagini le abbiamo ormai consumate. Un istante infinito: Josè servito da Dries con una genialata, lo spagnolo che calcia a botta sicura per quello che sarebbe stato il gol del controsorpasso sul City. E invece solo un angolo con l'urlo dei tifosi del Napoli strozzato in gola. Poi un altro arrembaggio, Hamsik che sbatte contro la difesa inglese che fa ripartire in velocità tutta l'armata. Maggio che non riesce a fermare Sanè, Hysaj che prova una disperata diagonale, Aguero che si trova nel posto giusto al momento giusto e poi il pallone in rete. Quello che accade dopo è la prima doccia fredda a cui si aggiunge la seconda: sconfitta e legamento crociato di Ghoulam rotto. Il Napoli ora deve compattarsi, fare di necessità virtù: la stagione tutto sommato è alle battute iniziali, guai a distrarsi. Per aspera ad astra: attraverso le avversità si giunge alle stelle.

 

 

Potrebbe interessarti
Seguici su Facebook per commentare le notizie