Napoli-Spezia, le pagelle: Zielinski champagne, Giaccherini "volante", Gabbiadini cinico!

Scritto da Luca Cirillo in Coppe10 GEN 2017 ORE 23:23

Rafael: 6. Sfortunato, prende gol a causa di una deviazione. Reattivo, ma un po’ infreddolito in qualche rinvio in cui non appare preciso e convincente. Bravo in dribbling.

Maggio: 6. Tante sgroppate a tutta fascia e qualche rischio di troppo in difesa dove lascia spazi in più di una circostanza. Come in occasione del gol dello Spezia.

Maksimovic: 6. Interventi scomposti e a tratti poco granitici. Nel complesso non sfigura ma non è ancora il giocatore affidabile da cui aspettarsi la differenza. Deve ancora metabolizzare i movimenti di linea.

Albiol: 6. La cattiva sorte fa carambolare sul suo ginocchio un pallone per nulla pericoloso e diretto tra le braccia di Rafael che viene disorientato e beffato dalla nuova traiettoria. A sinistra fa un po’ di fatica, ma nel complesso regge e amministra con ordine.

Strinic: 6,5. Incedere sicuro ed equilibrato nei due versi: ordinato in difesa e pungente in attacco. Buoni gli assist per Gabbiadini e gli alti compagni d’attacco. Si conferma in grande crescita (esce per un fastidio muscolare, dal 77' Hysaj sv: un cambio più per evitare noie al compagno croato che per esigenze tecnico-tattiche)

Zielinski: 7. Si inventa una magia quando parte in progressione centrale, salta due uomini e calcia sul palo lungo: è il gol del vantaggio. E’ lui che amministra il ritmo e indica i tempi alla squadra. 

Diawara: 6,5. Gioca sempre ad un tocco, massimo a due. La mediana è inedita e lui all’inizio fatica a trovare spazi e misure, poi è musica abbinata alla geometria e al senso pratico di chi conosce il sacrificio.

Rog: 6,5. Un esordio positivo ma a due facce. Nel primo tempo porta troppo palla, poi si mette al servizio dei compagni e tutto cambia. Da una sua strepitosa azione a saltare gli avversari, nasce l'azione del gol di Gabbiadini: assist super!

Giaccherini: 7. Come un diesel parte lento, ma poi è inarrestabile con movimenti a tutta fascia anche se non del tutto allineati ai nosti sincronismi. Spettacolare il gol di collopiede ad incrociare su assist pennellato di Insigne.

Gabbiadini: 6,5. Dopo i gol alla Fiorentina e alla Sampdoria, Manolo cala il tris: 3 gol in 3 partite. Gara di sostanza con movimenti apprezzabili. Fraseggia con i compagni e prova la conclusione: si vede che è mentalmente libero. (Dall'81' Pavoletti sv. Ci mette subito il fisico, ma che errore a porta praticamente vuota).

Insigne 6. Sbaglia due gol alla portata ed è poche volte attento nel seguire gli scalamenti. Ma col passare dei minuti si riscatta con i suoi famosi assist. E' suo il delizioso lancio per Giaccherini che segna il 2-1. (Dal 60' Callejon: 6. Anche quando gioca pochi minuti, la sua presenza subito si nota: assist precisi e tanta concretezza).

Calzona: 6,5. Napoli spavaldo e un po' presuntuoso nel primo tempo, ma poi torna il senno e con esso il gioco e il ritmo. Buoni i cambi, ben calibrato l'esordio di Pavoletti.

Potrebbe interessarti anche...
Ultime da SKY Sport
Seguici su Facebook per commentare le notizie