ESCLUSIVA - Il Real a Napoli: tre piani al centro storico ed insolito divieto di "selfie"

Scritto da Gaetano Brunetti in Coppe16 FEB 2017 ORE 18:19

Archiviata la gara d'andata, già si pensa alla sfida del 7 marzo, quando il Real Madrid sbarcherà a Napoli, per una partita, che può considerarsi a tutti gli effetti un evento straordinario per tutta la città. In Spagna ha colpito la grande atmosfera e l'empatia creatasi tra napoletani e madrileni, non poteva essere altrimenti, visti i trascorsi storici delle due vecchie Capitali. La società spagnola sta curando nei dettagli la trasferta napoletana, mettendo a punto, con meticolosità tutti i particolari, con un occhio speciale alla logistica. Colpisce la scelta fatta, niente hotel sul lungomare o lontano da occhi indiscreti, il Real Madrid ha preferito alloggiare a Palazzo Caracciolo, sito in Via Carbonara, cuore pulsante della vecchia city, arteria di snodo, cruciale per il traffico cittadino. La strada, infatti, porta dalla principale Via Foria alla Stazione Garibaldi nel giro di pochi minuti. L'edificio storico è stato sede dei ritiri di diverse squadre italiane, la Lazio di Lotito, per esempio, ha soggiornato più di una volta qui, insieme alla Fiorentina, e ad altre squadre del nostro campionato.

Sarà imponente il servizio d'ordine che la Questura sta mettendo a punto, ci sarà persino un piano straordinario per il traffico, vista la centralità della zona, e un numero maggiore di forze dell'ordine a sorvegliare la struttura. Secondo quanto appreso in esclusiva dalla nostra redazione, Ronaldo e compagni, inoltre, alloggeranno nelle eleganti camere e potranno sfruttare tutti i comfort, ma non prenderanno possesso totale della struttura, come era stato detto in precedenza. Al Real Madrid saranno riservati soltanto tre piani del lussuoso Albergo. Il personale resta molto abbottonato, la società spagnola ha richiesto massima riservatezza per l'occasione. Pare che ai collaboratori sia stato chiesto persino di non avvicinare in nessun modo le stelle galattiche del Real Madrid, scatta quindi, anche l'insolito divieto di "selfie". Nel frattempo i collaboratori dell'hotel mettono a punto ogni situazione, curando nei dettagli anche l'aspetto degli esterni e le fioriere.

Complimenti al Real Madrid per la scelta "inconsueta", tutti si aspettavano il lusso del lungomare, ma gli spagnoli hanno preferito il "tufo" della Napoli che fu, intriso di storia, mito e leggenda. La scelta è stata singolare, ma non del tutto casuale. Sarà un bellissimo spot, oltre a rappresentare un ulteriore input per il turismo e per il Centro Storico della Città, Patrimonio dell'Umanità...

Potrebbe interessarti anche...
Ultime da SKY Sport
Seguici su Facebook per commentare le notizie