IL ROMA - Verdi ha scelto il suo numero di maglia nel Napoli, ma lo vuole anche Milik!

Scritto da Redazione in Campionato9 GIU 2018 ORE 14:17

L'attaccante del Bologna non vede l'ora di firmare il contratto, intanto ha chiesto agli amici quali numero di maglia siano disponibili.

Niente intoppi, niente ostacoli. Solo il tempo, quello necessario, di leggere con attenzione le quaranta pagine del contratto quinquennale che legherà Simone Verdi al Napoli fino al 2023. L'annuncio è in dirittura d'arrivo: il calciatore ormai azzurro aspetta di fare le visite mediche e di firmare il contratto, poi andrà in vacanza. De Laurentiis lo aspetta tra lunedì e martedì (si attende l'ok da Villa Stuart per le visite). In sede alla Filmauro ci sarà la firma dell'accordo pluriennale, l'immancabile foto che farà da cornice al tanto atteso tweet dell'annuncio ufficiale. Tempi diradati? Forse, ma non c'è stato nessun impiccio. Il contratto è stato analizzato bene, ma non ci sono state rettifiche o revisioni. Verdi ha sottoscritto un nuovo contratto di sponsorizzazione, trovando un accordo col Napoli compatibile con i famosi diritti d'immagine che restano alla società. Non ci sono riscontri, a quanto pare, su una sorta di opzione per il sesto anno, visto che non è prevista dal regolamento, ma di certo un auspicio verbale è sicuramente possibile.

NON CI SARÀ CLAUSOLA rescissoria. Non l'ha chiesta il calciatore, non l'ha voluta inserire la società. Bonus copiosi e facilmente raggiungibili, tra questi quelli personali legati al giocatore. Presenze dal primo minuto, gol (doppia cifra) e anche gli assist, come fatto per Lorenzo Insigne. Verdi avrà un ingaggio di circa due milioni a stagione ed è felicissimo. Non vede l'ora di firmare il contratto, poi partirà per le vacanze. Non c'era fretta per l'annuncio, e così è stato. Del resto, dopo il clamoroso rifiuto in inverno arrivato dopo settimane di trattativa, qualche giorno in più adesso di certo non poteva far male. Di certo si sono preoccupati i tifosi, che temevano un clamoroso dietrofront. Ma quando sia De Laurentiis che il calciatore hanno di fatto confermato l'accordo, non c'era più nulla da temere. Niente poteva mettere in pericolo un 'sì' voluto da entrambe le parti. Contento il giocatore, contento Ancelotti, che utilizzerà Verdi come attaccante da mettere ovunque in avanti, anche come prima punta, se necessario.

 IL NUOVO ALLENATORE azzurro ha telefonato al calciatore: in particolare ha apprezzato le sue doti sui calci da fermo e sui tiri dalla distanza. Una caratteristica che è un po' mancata nel Napoli di Sarri, e che Verdi potrebbe portare in dote. Non è sicuro, ma è assai probabile che sarà lui il tiratore delle punizioni. Di gol ne ha fatti col Bologna, e tanti vuole farli col Napoli. Infine, una curiosità: Verdi ha chiesto agli amici napoletani se la maglia numero 9 fosse libera. È quella che aveva al Bologna, gli ha portato fortuna. Dovrà, però, avere l'ok di Milik, che pure aveva fatto un pensiero alla prestigiosa casacca. Lo riferisce Giovanni Scotto per il quotidiano Il Roma.

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.