Giudice Sportivo, Napoli-Juve: lancio di oggetti, accertamenti della Procura. I provvedimenti

Scritto da Redazione in Campionato5 DIC 2017 ORE 21:02

Ecco il Comunicato Ufficiale n.105, con i provvedimenti del Giudice Sportivo relativi alle gare della 15ª Giornata di Andata della Serie A TIM 2017/2018.

 A) RISULTATI DI GARE

Si rendono noti i risultati delle gare sotto indicate con riserva dell'assunzione di altre eventuali

decisioni in esito all'esame della posizione dei calciatori che vi hanno preso parte:

 SERIE A TIM

Gare del 1-2-3-4 dicembre 2017 – Quindicesima giornata andata

Benevento-Milan 2-2

Bologna-Cagliari 1-1

Crotone-Udinese 0-3

Fiorentina-Sassuolo 3-0

Hellas Verona-Genoa 0-1

Internazionale-Chievo Verona 5-0

Napoli-Juventus 0-1

Roma-Spal 2013 3-1

Sampdoria-Lazio 1-2

Torino-Atalanta 1-1

B) DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

Il Giudice Sportivo dott. Gerardo Mastrandrea, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante

dell'A.I.A. Eugenio Tenneriello, nel corso della riunione del 5 dicembre 2017, ha assunto le

decisioni qui di seguito riportate:

" " " N. 28

 SERIE A TIM

Gare del 1-2-3-4 dicembre 2017 – Quindicesima giornata andata

In base alle risultanze degli atti ufficiali si deliberano i provvedimenti disciplinari che seguono,

con riserva dell’assunzione di altre eventuali decisioni, in attesa del ricevimento degli elenchi di

gara:

105/220

COMUNICATO UFFICIALE N. 105 DEL 5 dicembre 2017

Gara Soc. NAPOLI – Soc. JUVENTUS

Il Giudice sportivo,

visto il rapporto dei collaboratori della Procura federale in cui si fa riferimento al lancio di oggetti nel recinto di giuoco da parte dei tifosi presenti nella tribuna “Posillipo” senza ulteriore specificazione della Società a cui fare riferimento, ai fini dell’applicazione della relativa responsabilità oggettiva, dispone ogni opportuno accertamento a cura della medesima Procura federale in relazione alla tifoseria effettivamente presente nel suddetto settore, con riserva di applicare le conseguenti determinazioni.

**********

a) SOCIETA'

Il Giudice sportivo,

premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della quindicesima giornata andata

sostenitori delle Società Bologna, Napoli e Sampdoria hanno, in violazione della normativa di

cui all’art. 12 comma 3 CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel

proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala);

considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le

circostanze di cui all’art. 13, comma 1. lett. a) b) ed e) CGS, con efficacia esimente,

delibera

di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in

ordine al comportamento dei loro sostenitori.

**********

Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. BENEVENTO per presenza di personale non autorizzato e

senza pass identificativo all'ingresso del tunnel degli spogliatoi che conduce al recinto di giuoco.

Ammenda di € 2.000,00 : alla Soc. SAMPDORIA per avere suoi sostenitori, nel corso del

secondo tempo, rivolto cori insultanti nei confronti del Direttore di gara.

b) CALCIATORI

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

DA SILVA DALBELO Felipe Dias (Spal 2013): per avere commesso un intervento falloso su

un avversario in possesso di una chiara occasione da rete.

105/221 

ROMAGNOLI Alessio (Milan): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei

confronti di un avversario.

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 2.000,00

POLI Andrea (Bologna): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in

area di rigore avversaria; già diffidato (Quinta sanzione).

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 1.500,00

MAGNANELLI Francesco (Sassuolo): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara;

sanzione aggravata perché capitano della squadra; già diffidato (Quinta sanzione).

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

BARELLA Nicolo (Cagliari): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già

diffidato (Quinta sanzione).

CATALDI Danilo (Benevento): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già

diffidato (Quinta sanzione).

PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA

AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.500,00 (TERZA SANZIONE)

MIRANTE Antonio (Bologna): sanzione aggravata perché capitano della squadra.

AMMONIZIONE

SECONDA SANZIONE

BERARDI Domenico (Sassuolo)

PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)

PALACIO Rodrigo (Bologna)

AMMONIZIONE

TERZA SANZIONE

BASELLI Daniele (Torino)

BUCHEL Marcel (Hellas Verona)

105/222 

CANNAVARO Paolo (Sassuolo)

CEPPITELLI Luca (Cagliari)

DE MAIO Sebastien (Bologna)

DI CHIARA Gian Luca (Benevento)

IMMOBILE Ciro (Lazio)

OBI Joel Chukwuma (Torino)

SCHIAVON Eros (Spal 2013)

TOLOI Rafael (Atalanta)

SECONDA SANZIONE

BENASSI Marco (Fiorentina)

DESTRO Mattia (Bologna)

GONALONS Maxime (Roma)

LAPADULA Gianluca (Genoa)

MERTENS Dries (Napoli)

RODRIGUEZ ARAYA Ricardo Ivan (Milan)

SILVA DUARTE Mario Rui (Napoli)

SPOLLI Nicolas (Genoa)

PRIMA SANZIONE

ABATE Ignazio (Milan)

BERTOLACCI Andrea (Genoa)

CHIELLINI Giorgio (Juventus)

D'ALESSANDRO Marco (Benevento)

GRASSI Alberto (Spal 2013)

MAIETTA Domenico (Bologna)

MASIELLO Andrea (Atalanta)

OMEONGA Stephane Richie (Genoa)

RANOCCHIA Andrea (Internazionale)

SOUPRAYEN Samuel (Hellas Verona)

PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO

AMMONIZIONE

TERZA SANZIONE

KESSIE Franck Yannick (Milan)

AMMENDA DI € 3.000,00

BELEC Vid (Benevento): per avere, dalla panchina, proferito parole offensive nei confronti di

un calciatore della squadra avversaria: infrazione rilevata dai collaboratori della Procura federale.

105/223 

c) DIRIGENTI

AMMONIZIONE CON DIFFIDA

CILENTO Alessandro (Benevento): per avere, al termine della gara, all'ingresso del proprio

spogliatoio, inveito contro i calciatori della squadra avversaria con parole offensive; infrazione

rilevata dai collaboratori della Procura federale. 

Il Giudice Sportivo: dott. Gerardo Mastrandrea