DIRITTI TV - Incredibile novità per i tifosi, potrebbero servire due abbonamenti per la Serie A!

Scritto da Redazione in Campionato8 GIU 2018 ORE 20:54

Al momento sono tre i pacchetti principali approvati dai presidenti dei club di Serie A e che dovranno essere presto assegnati.

Situazione ingarbugliata quella relativa all'assegnazione dei prossimi diritti tv per il campionato. Secondo il quotidiano La Repubblica gli appassionati di calcio corrono un incredibile rischio ovvero quello di "dover sottoscrivere due abbonamenti per poter vedere le partite di Serie A. È quanto emerge al termine dell'assemblea della Lega di A che ha attribuito i diritti tv per gli anni 2018-2021, privilegiando un bando per prodotti e non per piattaforme e che non tiene conto della suddivisione per squadre".

Sono tre i pacchetti principali approvati dai presidenti dei club di Serie A e che dovranno essere presto assegnati. Nessuno degli operatori che si è detto interessato (Mediapro, Sky, Perform, Mediaset, Tim e Italia Way) potrà però acquistarli tutti. Ci saranno dunque, in teoria, almeno due 'vincitorì e quindi saranno necessari due abbonamenti per vedere la massima serie. I pacchetti sono così divisi: due con 3 e uno con 4 partite a giornata, suddivise nelle otto finestre orarie. I prezzi, complessivamente di 1,1 miliardi di euro, sono commisurati sul numero di gare, sulle fasce orarie, ma anche in base alla formula del 'pick' per le 20 partite più importanti.

L'operatore che si aggiudica un pacchetto potrà, però, consentire la 'ritrasmissione' a un altro operatore con un apposito accordo. In questo modo si potrebbe evitare ai tifosi di pagare due servizi per seguire la propria squadra del cuore. Gli highlights della Serie A saranno disponibili in chiaro prima sul web che in tv e trasmissioni come "90' Minuto" e "Il Sabato della DS", da palinsesto nel pomeriggio, rischiano di non andare in onda o di subire variazioni considerevoli nei contenuti". 

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.