Del Genio: "Il potere della Juve è più forte della VAR: per il Napoli sarà dura. Mertens..."

Scritto da Redazione in Campionato8 GEN 2018 ORE 13:07

Il noto giornalista, opinionista e conduttore partenopeo, Paolo Del Genio, ha espresso alcune considerazioni sul club azzurro sulle colonne del giornale "Napoli": "Gli azzurri hanno mantenuto la calma necessaria per risolvere una sfida dove, dopo tanti errori in fase conclusiva ed un pizzico di sfortuna, ci si poteva far prendere dal panico da partita stregata. La Juventus invece ha avuto bisogno delle incomprensibili decisioni di Calvarese per passare a Cagliari. Non si può non fischiare il fallo di Benatia su Pavoletti, non si può applicare un inesistente vantaggio, non si può non fermare il gioco con un calciatore colpito alla testa, non si può non vedere il mani di Bernardeschi e non si può, soprattutto questo, non andare a rivedere le immagini che avrebbero costretto il direttore di gara a concedere il rigore ai sardi. Tanti non si può in campo e tanti in tv".

"Nei programmi post partita delle reti nazionali non si può infatti mettere tutto in un calderone che porta a cattivi pensieri. Come si può pensare alla buona fede di chi mette dentro il gol della Roma con il Cagliari, dove l'arbitro comunque va a rivedere l'episodio al monitor, e di chi mette dentro il mani di Mertens a Crotone omettendo che in Calabria prima del presunto rigore per i padroni di casa ce ne erano due clamorosi non concessi al Napoli. Tutto questo lascia ancora una volta pensare che arbitri e media nazionali siano a dir poco prudenti, per usare un eufemismo, quando si tratta della Juventus. La storia del calcio italiano è questa. Il Var è una novità molto positiva, ma il potere del club bianconero è talmente forte che sarà dura per chi, il Napoli quest'anno, proverà a contrastarlo".

Leggi anche