Chiellini, da quale pulpito: abbassa i toni e fai mea culpa per quel gesto vergognoso!

Scritto da Luca Cirillo in Campionato14 MAG 2018 ORE 00:01

"Non hanno mai smesso di darci nuova energia, anche quando sembravamo morti: alla Juve non devi toccare mai l'orgoglio. Adesso noi festeggiamo, gli altri sono molto tristi".

Giorgio Chiellini, difensore della Juventus, invece di abbassare i toni, getta benzina sul fuoco vergognosamente con evitabile ironia contro i napoletani: "Bisogna ringraziare i nostri avversari perchè è da inizio anno che prima il Var, poi l'arbitro, poi il bel gioco, poi le finali, poi i fuochi d'artificio. Non hanno mai smesso di darci nuova energia, anche quando sembravamo morti: alla Juve non devi toccare mai l'orgoglio. Adesso noi festeggiamo, gli altri sono molto tristi: meriteremmo più rispetto da tutti, ma ora godiamo noi. Ci togliamo qualche sassolone e via alla festa per il settimo scudetto di fila". 

Chiellini non ha molto stile, è evidente, le sue parole questa sera certificano una mancanza di cultura sportiva. Ma inutile meravigliarsi, Giorgione è quel calciatore che ha fatto il gesto dei soldi ("quanto avete pagato", riferito all'arbitro) ai calciatori del Real Madrid dopo un rigore sacrosanto assegnato agli spagnoli in Champions. Invece di vergognarsi un po' e fare mea culpa, il bianconero ha preferito aggiungere un'altra pagina poco edificante alla storia del suo personaggio. Quanto alla tristezza, chiedano ai madrileni che idea hanno della Juve e dei suoi calciatori.

Consigliati per te...
Ultimissime notizie