RAI - Assist di Sarri a De Laurentiis. Il Borussia su Rog. La verità su Zapata

Scritto da Redazione in Calciomercato16 APR 2018 ORE 14:58

Il giornalista RAI ha parlato delle ultime in casa Napoli alla luce del pareggio ottenuto in casa del Milan.

All'indomani del pareggio a San Siro è tempo di analisi in casa Napoli, il giornalista RAI, Ciro Venerato nel suo intervento a Radio Crc ha trattato di diversi temi: "Continuano ad esserci critiche ingiuste, ingenerose e fallaci su Maurizio Sarri. Se il mister punta sempre sugli stessi giocatori, è perchè non si fida di chi ha in panchina. Anche Walter Mazzarri non valutava da Napoli calciatori che lasciava in panchina, ed abbiamo visto che carriera hanno fatto. Non credo che l'impiego di Marko Rog, Amadou Diawara o Arek Milik avrebbe spostato gli equilibri. Il cedimento strutturale era inevitabile, la sconfitta con al Roma ha tolto energie e certezze ad un gruppo che viaggiava col vento in poppa. Sarri non è stato criptico, si sente legato alla piazza e ai tifosi, resta volentieri, ma vuole poter far bene. Dopo il secondo posto, i tifosi chiederanno di più. In tal senso, le parole del tecnico sono un assist ad Aurelio De Laurentiis, chiamato a dare risposte a Sarri e alla città: sarà in grado di creare un Napoli ancora capace di fare le pulci alla Juve? Il Sarri '2.0' deve ripartire da nuove basi, questo è certo. Ora bisogna interrogarsi ed esser chiari su tutto! De Laurentiis parla di investimenti che dovrà sostenere anche per le infrastrutture...".

"Marko Rog via da Napoli per andare al Borussia Dortmund? E' un calciatore che piace, i tedeschi pescano spesso tra i giovani e lanciano fenomeni. Anche altri club possono essere interessati. Non sempre giocatori forti possono essere utili in un determinato tessuto di gioco. Come Amadou Diawara, il croato non è fenomeno, ma è un buon giocatore e poteva meritare qualche minuto in più".

"Duvan Zapata? E' stato ceduto perchè era lui il primo a voler andare via: non voleva aspettare troppo, dopo aver fatto bene ad Udine. Leonardo Pavoletti? Avrei atteso prima di cederlo, poteva tornare utile. Il Napoli più del secondo posto non può fare. La Juve è troppo superiore come rosa, c'è poco da fare. C'è chi lo nega per esaltare il proprio ego. Tutti ci siamo dimenticati che non c'è la forza esplosiva di Faouzi Ghoulam: il suo infortunio, come quello di Arek Milik, ha inciso parecchio".

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.