ESCLUSIVA - Milic aspetta il Napoli e gioca a rialzo. Mercato chiuso in Turchia! ADL...

Scritto da Gianluca Vitale in Calciomercato19 FEB 2018 ORE 17:24

E' la settimana di Hrvoje Milić: in un senso o nell'altro. Il terzino croato potrebbe essere il rinforzo atteso da Maurizio Sarri per puntellare il reparto arretrato, rimasto orfano di Faouzi Ghoulam

E' la settimana di Hrvoje Milić: in un senso o nell'altro. Il terzino croato potrebbe essere il rinforzo auspicato da Maurizio Sarri per puntellare il reparto arretrato, rimasto orfano di Faouzi Ghoulam dopo il secondo infortunio al ginocchio. Novità definitive sono previste nei prossimi giorni. Oggi, intanto, si è registrato un rallentamento inatteso: a seguito di un colloquio telefonico tra le parti, si respira aria di maggiore "cautela".

PUNTI DI VISTA - Il tecnico partenopeo ha manifestato la necessità di un terzino di ruolo che gli consenta di lavorare al meglio in allenamento. E' una questione numerica: serve un esterno mancino per gli schemi difensivi e i movimenti della doppia fase. La firma del calciatore svincolatosi dall'Olympiakos il 31 gennaio è vicina, mancherebbe soltanto il placet decisivo di Aurelio De Laurentiis. La dirigenza del Napoli riflette ed aspetta la gara di ritorno con il Lipsia: senza l'Europa League, l'esborso per un innesto non sarebbe più così indispensabile; specie se nuovi accertamenti su Faouzi Ghoulam dovessero delineare un quadro più positivo (probabile che la sua stagione sia finita). Con l'intermediario di Milic è stata raggiunta un'intesa di massima per un contratto da 200 mila euro lordi (bonus, legati alle presenze, esclusi) sino a giugno, ma non vi è ancora nero su bianco. Milic, dal canto suo, vorrebbe chiudere la pratica al più presto; possibilmente inserendo nell'accordo un'opzione di rinnovo per andare al di là dell'estate, o un ingaggio più allettante. Alla fine, accetterà comunque le condizioni volute da De Laurentiis: Napoli resta la sua prima scelta per blasone ed una delle poche ipotesi reali sul piatto.

I RISVOLTI - Con l'avvicinarsi di marzo (mese dal quale partirebbe il contratto effettivo di Milic) si fa prossimo il "dentro o fuori". Da qui al 28 febbraio andrà effettuata una scelta conclusiva, perchè oltre quella data non sarà più possibile tesserare calciatori svincolati per la stagione in corso. Milic, che già pregusta il trasferimento, sa dei tentennamenti (economici) dei campani e non resta con le mani in mano. L'entourage ha sondato il terreno (senza successo) con altre italiane, con squadre russe, con società che militano in Inghilterra, in Spagna e in Francia: ovunque, ma non in Turchia, dove il mercato è completamente chiuso, compreso quello dei parametri zero (acquistabili, in Turchia, solo all'interno delle date della finestra di trasferimenti ormai già chiusa). La speranza è di ricevere, tra oggi e domani, una telefonata definitiva da Napoli. Gli agenti, in queste settimane, hanno dragato il panorama internazionale per non farsi trovare impreparati. Difficile, tuttavia, che si interessino a Milic club importanti quanto il Napoli o interessati seriamente ad acquistarlo.

Ti potrebbe interessare
Ultimissime notizie
La pubblicità è il nostro unico mezzo di finanziamento: senza pubblicità non possiamo lavorare per produrre contenuti che tu puoi leggere GRATIS. Per favore, metti AreaNapoli.it in white-list. Ti ringraziamo in anticipo.