ESCLUSIVA - Di Lella: "Sarri-ADL, 'guai' iniziati a luglio. Mercato, novità in attacco e sulle fasce"

Scritto da Francesco Manno in Calciomercato24 FEB 2017 ORE 17:01

Il Napoli, contro l'Atalanta, dovrà cercare di conquistare tre punti fondamentali per il prosieguo del campionato. Un successo contro gli orobici, infatti, consentirebbe agli uomini di Sarri di tenere a distanza i bergamaschi e di approfittare di eventuali passi falsi delle prime della classe. Il mercato, tuttavia, non va mai in vacanza. Non è una frase fatta, ma la mera constatazione di una realtà che vede i nostri 20 club di Serie A impegnati praticamente 12 mesi l'anno. Per sapere di più dei possibili affari in casa Napoli, la redazione di AreaNapoli.it ha contattato il procuratore sportivo Andrea Di Lella. Ecco quanto ci ha detto:

I rapporti tra Sarri e De Laurentiis non sono idilliaci. Credi si sia rotto qualcosa tra i due?

"Sono stato probabilmente l'unico a sostenere, proprio ai tuoi microfoni ad inizio stagione, che i rapporti tra il Presidente De Laurentiis e Sarri non erano tra i migliori, in virtù del mercato più che soddisfacente per la società e meno per l'allenatore. Alla luce di quanto è accaduto in questi mesi, credo di non aver sbagliato. La società è convinta, dopo aver speso molto, di aver dato una rosa competitiva per vincere il campionato o, almeno, di entrare in Champions League dalla porta principale. L'allenatore, a più riprese, ha detto che con i giovani non si vince e chiede tempo e pazienza. In generale, credo che il lavoro di Sarri sia stato fantastico anche se poteva gestire meglio la rosa a disposizione, vedi i mugugni dei vari procuratori dei giocatori che giocano meno. Il Presidente, dal canto suo, sta "proteggendo" gli investimenti effettuati, anche se certe uscite pubbliche (vedi Madrid) non credo facciano bene a squadra e allenatore. In ogni caso, parleranno i risultati: se il Napoli dovesse continuare a fare bene, credo resti. Se, invece, non dovessero arrivare i risultati attesi dalla società (almeno terzo posto in campionato ed eventuale finale di Coppa Italia), credo vada via".

Sarri è stato accostato addirittura alla Juventus

"Credo che ad oggi sia fantamercato. Non mi risulta di un incontro tra la Juventus e Sarri. Anche se sappiamo tutti che il mercato è in continua evoluzione e Sarri, ad oggi, è uno dei migliori allenatori italiani in circolazione".

La Juventus, però, sembra sia alla ricerca di un nuovo allenatore

"Dipende se Allegri rinnoverà il contratto in scadenza a giugno 2018. Le parti non vogliono arrivare all'ultimo anno di contratto senza avere la certezza di prolungamenti, che consentirebbe di programmare al meglio il futuro".

Tornando al Napoli, i rinnovi di Ghoulam ed Insigne tardano ad arrivare

"Credo che, nei prossimi mesi, ci saranno degli incontri "decisivi" per capire se i due giocatori rinnoveranno. Spero che restino a Napoli per poter continuare a crescere ed a fare la differenza in campo. Anche se il mercato, come detto in precedenza, è in continua evoluzione".

In estate però qualcosa dovrà essere fatto anche in entrata

"Io credo che il Napoli voglia fare qualcosa in attacco e sulle fasce laterali. Parlo sempre di giocatori in "stile Napoli": giovani, di prospettiva, in grado di generare anche future plusvalenze".

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA

Seguici su Facebook per commentare le notizie