ESCLUSIVA - Di Lella: "Sarri-ADL, 'guai' iniziati a luglio. Mercato, novitÓ in attacco e sulle fasce"

Scritto da Francesco Manno in Calciomercato24 FEB 2017 ORE 17:01

Il Napoli, contro l'Atalanta, dovrÓ cercare di conquistare tre punti fondamentali per il prosieguo del campionato. Un successo contro gli orobici, infatti, consentirebbe agli uomini di Sarri di tenere a distanza i bergamaschi e di approfittare di eventuali passi falsi delle prime della classe. Il mercato, tuttavia, non va mai in vacanza. Non Ŕ una frase fatta, ma la mera constatazione di una realtÓ che vede i nostri 20 club di Serie A impegnati praticamente 12 mesi l'anno. Per sapere di pi¨ dei possibili affari in casa Napoli, la redazione di AreaNapoli.it ha contattato il procuratore sportivo Andrea Di Lella. Ecco quanto ci ha detto:

I rapporti tra Sarri e De Laurentiis non sono idilliaci. Credi si sia rotto qualcosa tra i due?

"Sono stato probabilmente l'unico a sostenere, proprio ai tuoi microfoni ad inizio stagione, che i rapporti tra il Presidente De Laurentiis e Sarri non erano tra i migliori, in virt¨ del mercato pi¨ che soddisfacente per la societÓ e meno per l'allenatore. Alla luce di quanto Ŕ accaduto in questi mesi, credo di non aver sbagliato. La societÓ Ŕ convinta, dopo aver speso molto, di aver dato una rosa competitiva per vincere il campionato o, almeno, di entrare in Champions League dalla porta principale. L'allenatore, a pi¨ riprese, ha detto che con i giovani non si vince e chiede tempo e pazienza. In generale, credo che il lavoro di Sarri sia stato fantastico anche se poteva gestire meglio la rosa a disposizione, vedi i mugugni dei vari procuratori dei giocatori che giocano meno. Il Presidente, dal canto suo, sta "proteggendo" gli investimenti effettuati, anche se certe uscite pubbliche (vedi Madrid) non credo facciano bene a squadra e allenatore. In ogni caso, parleranno i risultati: se il Napoli dovesse continuare a fare bene, credo resti. Se, invece, non dovessero arrivare i risultati attesi dalla societÓ (almeno terzo posto in campionato ed eventuale finale di Coppa Italia), credo vada via".

Sarri Ŕ stato accostato addirittura alla Juventus

"Credo che ad oggi sia fantamercato. Non mi risulta di un incontro tra la Juventus e Sarri. Anche se sappiamo tutti che il mercato Ŕ in continua evoluzione e Sarri, ad oggi, Ŕ uno dei migliori allenatori italiani in circolazione".

La Juventus, per˛, sembra sia alla ricerca di un nuovo allenatore

"Dipende se Allegri rinnoverÓ il contratto in scadenza a giugno 2018. Le parti non vogliono arrivare all'ultimo anno di contratto senza avere la certezza di prolungamenti, che consentirebbe di programmare al meglio il futuro".

Tornando al Napoli, i rinnovi di Ghoulam ed Insigne tardano ad arrivare

"Credo che, nei prossimi mesi, ci saranno degli incontri "decisivi" per capire se i due giocatori rinnoveranno. Spero che restino a Napoli per poter continuare a crescere ed a fare la differenza in campo. Anche se il mercato, come detto in precedenza, Ŕ in continua evoluzione".

In estate per˛ qualcosa dovrÓ essere fatto anche in entrata

"Io credo che il Napoli voglia fare qualcosa in attacco e sulle fasce laterali. Parlo sempre di giocatori in "stile Napoli": giovani, di prospettiva, in grado di generare anche future plusvalenze".

(C) RIPRODUZIONE RISERVATA